Caffeina

È una sostanza che si trova in genere nel caffè, nel tè e nel cacao. È anche un ingrediente di molti integratori brucia grassi. Diversi studi confermano che in effetti accelera il metabolismo fino al 16% entro una o due ore dall’assunzione.

In più altre ricerche sostengono che la caffeina aumenti il consumo di energia. Sfortunatamente è un effetto più significativo nelle persone magre, rispetto a quelle grasse.

Uno studio internazionale però sottolinea come consumare caffeina troppo spesso renda il nostro corpo meno sensibile ai suoi effetti. Insomma va assunta con cautela.

Non serve comunque assumere integratori: è sufficiente bere caffè o tè. Ricordatevi di non superare le cinque tazzine al giorno.

Estratto di tè verde

L’estratto di tè verde non è altro che una forma concentrata di tè verde. Fornisce tutti i suoi benefici in una comoda formulazione in polvere o in capsule. L’estratto di tè verde è ricco di caffeina e di EGCG, il gallato di epigallocatechina, un potente antiossidante, con capacità antinfiammatorie e di controllo della glicemia, come confermano diversi studi.

L’azione congiunta di caffeina ed EGCG aiutano a bruciare i grassi attraverso un processo termogenesi. In altre parole, è un processo che spinge il corpo a usare più energia per produrre calore.

Uno studio olandese ha dimostrato che assumere l’estratto di tè verde aiuta le persone a bruciare 16% di grasso in più.

Se non si vuole assumere l’integratore di tè verde, per avere gli effetti desiderati occorre bere almeno tre tazze di tè verde al giorno.

Proteine in polvere

Il ruolo delle proteine nell’azione di bruciare i grassi è riconosciuta da una importante mole di studi. Mangiare molte proteine può aiutare a bruciare grassi accelerando il metabolismo e frenando l’appetito.

Uno studio danese ha dimostrato che una dieta ad alto contenuto proteico ha un’efficacia doppia nel bruciare i grassi rispetto a una dieta con un moderato contenuto di proteine.

Utilizzate gli integratori di proteine, solo se non riuscite ad assumerle attraverso l’alimentazione.

Fibre solubili

Ci sono due tipi di fibre, quelle solubili e quelle insolubili. Le fibre solubili si mischiano all’acqua nel tubo digerente e formano una sostanza simile a un gel. Diversi studi hanno dimostrato che è utile perché diminuisce l’appetito. Inoltre permette di assorbire meno calorie.

Yohimbina

La yohimbina è una sostanza che si trova nella corteccia di un albero che cresce in Africa. Generalmente è usato come afrodisiaco, ma ha anche proprietà che gli consentono di bruciare i grassi. Blocca infatti alcuni recettori chiamati alpha-2. Di solito questi recettori si legano all’adrenalina per frenare i suoi effetti, uno dei quali è quello di spingere il corpo a consumare più energia. Bloccando i recettori si può prolungare l’effetto dell’adrenalina, bruciando più grassi. Ci possono essere però effetti collaterali che vanno dalla nausea, all’ansia, fino a possibili attacchi di panico. Attenzione perché interferisce con i farmaci che si prendono contro l’ipertensione e la depressione.

Related Post

Read More
Read More
Read More
Read More
Farmacia in Linea