Anche se molti lo ignorano, l’intestino e la schiena sono strettamente legati, per questo spesso la colite può essere la causa del mal di schiena.

Spesso accade di avvertire un dolore intenso nella zona lombare e di non riuscire a capirne i motivo. L’origine di questo problema potrebbe essere l’intestino irritato e uno squilibrio della flora batterica. D’altronde queste due zone del corpo sono intimamente legate, per questo l’infiammazione cronica dell’apparato digerente ha sempre un effetto negativo sui muscoli, rendendoli più contratti.

Non solo: ciò che mangiamo (e il modo in cui l’organismo assorbe i nutrienti), agisce direttamente sui tessuti. Se il nostro intestino non funziona nel modo giusto, anche il tessuto muscolare ne risentirà. Infine la scarsa qualità dei batteri presenti nell’intestino provoca uno stato di infiammazione che si propaga in tutto il corpo, compresa la colonna vertebrale.

Come capire se il dolore alla schiena dipende dall’intestino irritato? I sintomi sono sempre confusi, ma i campanelli d’allarme possono essere una sensazione di bruciore diffusa su tutta la schiena, un dolore uniforme e non localizzato in un solo punto, ma soprattutto la presenza di stipsi e gonfiori.

Come risolvere il problema? In questo caso è fondamentale ridurre l’infiammazione e migliorare la flora batterica intestinale seguendo una dieta equilibrata. Chi soffre di colon irritabile dovrebbe consumare almeno cinque pasti al giorno, masticare piano e con calma. Evitate latticini e derivati, snack salati, spezie piccanti, bibite gassate e zuccherate, portate a tavola carne bianca e pesce, cucinati in modo semplice e conditi solo con un filo di olio extravergine d’oliva.

Largo spazio anche a carote, finocchi, sedano, insalata iceberg e indivia, accompagnate da yogurt, limone e patate. Per quanto riguarda i cereali preferite il riso, migliore per contrastare i sintomi del colon irritabile. Un aiuto contro il dolore può arrivare anche dalle tisane, che aiutano a diminuire l’infiammazione e placano lo stress, che spesso si trova alla base di questi disturbi.

Provate una tisana allo zenzero, sfruttando le proprietà digestive di questa radice, ottima pure quella alla liquirizia, alla malva e alla camomilla.

Related Post

Read More
Read More
Read More
Read More
Farmacia in Linea