Il Pu-Erh è una varietà di tè poco conosciuta, ma con moltissime proprietà, in grado di proteggerci dall’influenza e di aiutarci a perdere i chili di troppo.

Deve il suo nome (che si pronuncia anche Pu ‘Er) alla regione della Cina in cui viene coltivato. Ha un sapore deciso, che ricorda quello dell’humus, con un retrogusto dolce e avvolgente. A differenza del Rooibos è un vero e proprio tè e viene estratto da una varietà della Camelia Sinensis. Ha un colore rosso, ma in Occidente viene commercializzato soprattutto nella sua variante verde e nera. Richiede una lavorazione lunga e laboriosa in cui le foglie vengono sottoposte a fermentazione e invecchiamento, conferendogli delle proprietà straordinarie.

Numerosi studi scientifici infatti hanno dimostrato la sua azione curativa e la sua capacità di rafforzare il sistema immunitario per difendere l’organismo dalle malattie. Aiuta a tenere sotto controllo il diabete, regolando il livello di zuccheri nel sangue, ha proprietà immunologiche e consente di combattere il colesterolo cattivo.

Non solo: il tè Pu-Erh, secondo alcune ricerche, è ottimo anche per chi è a dieta e possiede ottime proprietà dimagranti. Svolge un’azione detox, eliminando le tossine in eccesso nel corpo ed evitando che si trasformino in adipe. Ha virtù antinfiammatorie, facilita la digestione e migliora il metabolismo del fegato, consentendo all’organismo di assimilare meno i grassi.

Il tè Pu-Erh va assunto caldo oppure tiepido. Poiché è molto concentrato è necessario bollire la bustina solamente per un minuto, in seguito si può riutilizzare per 2 o 3 volte.

a colazione, per ripulire l’intestino e depurare il corpo, ma anche durante i pasti e al posto del caffè. Bevetelo senza zucchero, per evitare di annullare le sue proprietà, lasciandovi conquistare dal suo gusto intenso. L’ideale per prevenire il raffreddore e perdere peso, è quello di berne almeno due tazze al giorno per un mese intero.

Related Post

Read More
Read More
Read More
Read More
Farmacia in Linea